«

»

ott
01
2018

Mostra micologica a Reggio Calabria: una gioia per tutti i sensi

2018-10-01 12:21:52

Organizzata dal Gruppo Micologico Reggino si è svolta a Reggio Calabria, nei locali antistanti il centro commerciale le Ninfee, la IV Mostra del fungo d’Aspromonte.
Una gioia per tutti i sensi. Innanzitutto per la vista perché vedere insieme circa 200 specie di funghi è un piacere per gli appassionati ma anche per la gente comune, sempre curiosa e interessata di fronte ad uno spettacolo del genere. E poi gli odori che si diffondono nell’aria e ci raggiungono ci fanno sognare piatti gustosi e ricette sempre più ricercate. Si sente quasi il sapore in bocca quando ci si avvicina alle specie più profumate.

E poi avere la possibilità di toccare con mano alcune specie mangerecce che si incontrano nel bosco e non averle raccolte mai perché non conosciute; oppure prendere in mano un fungo difficile da trovare ma sempre desiderato, sono piaceri che fanno bene alla gente.

Una mostra di funghi non serve solo alla gioia dei sensi ma ha altri scopi di cui abbiamo chiesto al presidente del Gruppo Micologico Reggino, Mimmo Porcino, che così ci ha risposto:”Le mostre servono innanzitutto per acculturare la gente comune sul ruolo dei funghi nell’ecosistema e la loro importanza per la decomposizione delle spoglie di esseri organici e la loro trasformazione in nutrimento per la terra. Anche gli stessi funghi parassiti hanno la funzione di selezione naturale perché attaccano solo alberi gracili o malati. E poi le mostre servono anche a diffondere la cultura del rispetto del bosco e della natura in generale”.
Organizzare una mostra non è una cosa che si faccia senza dispendio di energie. Innanzitutto ci voglio i volontari disposti a girare le montagne per trovare i funghi non pensando alla raccolta personale ma alla buona riuscita della mostra ed in seguito i micologi del gruppo si riuniscono per determinare le specie.

I micologi al lavoro per la determinazione, in primo piano Gianni Crocè e Gianni Battaglia

Intanto quello che possiamo definire l’architetto del Gruppo, allestisce la mostra aiutato dagli altri soci presenti ed infine con l’aiuto, spesso indispensabile, delle mogli dei soci si dispongono in bella mostra i funghi sui tavoli.

Il Segretario del Gruppo Gianni Battaglia insieme all’Architetto della mostra Nino Pratticò

La cosa che dà più soddisfazione però è sempre la partecipazione della gente, numerosa e interessata, sempre pronta a fare domande e attentissima alle risposte sempre puntuali e precise dei micologi che passano ore ed ore a dare spiegazioni e consigli.

Il Dottor Crocè e il Presidente del GMR rispondono alle domande della gente

Da parte nostra non ci esimiamo a fare i complimenti a tutto il GMR per l’organizzazione  con particolare riferimento a quelle persone che per la buona riuscita hanno lavorato prima e dopo faticando con gioia per una cosa in cui credono. Bravi!