Archive by Author

Micotossicologia: sindrome norleucinica (proxima, smithiana)

La sindrome proxima è stata descritta per la prima volta nel 1994, nella Regione di Montpellier (Sud della Francia), in cinque pazienti che presentarono un’insufficienza renale acuta dopo ingestione di Amanita proxima, (Leray H., Canaud B., Andary C. et al. Amanita proxima poisoning: A new cause of acute renal insufficiency. Néphrologic 1998; 19: 21-4). Tutti [...]

Leave a comment Continue Reading →

Micotossicologia: Sindrome phalloidea

Questa sindrome ha rappresentato nell’arco degli anni l’avvelenamento da funghi con più frequente esito mortale. Attualmente il tasso di mortalità è sceso significativamente attestandosi, quando i casi sono stati trattati appropriatamente ed in tempo utile, al 10% del totale. Le tossine responsabili, ampiamente note e studiate, sono generalmente divise in tre gruppi: amatossine, fallotossine, virotossine. [...]

Leave a comment Continue Reading →

Micotossicologia: le sindromi a lunga latenza

Amanita phalloides Le manifestazioni cliniche, associate all’ingestione di funghi velenosi o non commestibili, sono varie e in rapporto con la specie fungina implicata. Lo schema del periodo di latenza dei sintomi, in caso di ingestione di funghi non controllati, può aiutare ad inquadrare il problema, si presume che una latenza da 30 minuti a 6 [...]

Leave a comment Continue Reading →

Micotossicologia: Sindrome gastroenterica (livida, pardinica, resinoide, catartica)

Tricholoma pardinum Viene definita anche sindrome livida in quanto provocata dall’ingestione di Entoloma lividum, o pardinica poiché conseguente al consumo di Tricholoma pardinum, oppure resinoide per via delle sostanze acroresinose (ad azione irritante sulla mucosa gastroenterica) contenute in alcune specie fungine ed infine catartica perché promuove l’evacuazione delle feci in maniera piuttosto drastica. E’ la [...]

Leave a comment Continue Reading →

Micotossicologia: Sindrome paxillica (immunoemolitica)

Paxillus involutus Non è da considerarsi un vero e proprio micetismo, ma una grave “allergia alimentare” dovuta ad un antigene proteico, denominato Involutina, presente nei funghi Paxillus involutus e Paxillus filamentosus (= P. rubicundulus). In realtà sono stati segnalati anche alcuni casi con il consumo ripetuto di altre specie fungine quali il Suillus luteus ed [...]

Leave a comment Continue Reading →

Micotossicologia: Sindrome coprinica (Disulfiram simile)

Coprinus atramentarius La tossina, responsabile di questa sindrome, è la Coprina (composto aminoacidico derivato dal Ciclopropanone) o N-(1-idrossiciclopropil)-L-glutamina: Questa tossina, pur presentando una struttura chimicamente diversa dal Disulfiram, determina gli stessi effetti di quei farmaci che venivano usati in passato per il loro effetto “Antabuse” cioè per dissuadere gli alcolisti cronici all’uso dell’alcool.

7 Comments Continue Reading →

Micotossicologia: Sindrome psilocibinica (dislettica)

Psilocybe cyanescens La sindrome psilocibinica detta anche “micetismo cerebrale”, è causata prevalentemente da funghi appartenenti al Genere Psilocybe, consumati crudi oppure essiccati. Gli effetti di tali funghi erano già noti agli antichi popoli del continente americano. Gli Aztechi, per esempio, chiamavano tali funghi “teonanácatl” (“carne degli Dei”) e li consumavano soprattutto durante le cerimonie religiose [...]

2 Comments Continue Reading →

Micotossicologia: Sindrome pantherinica (micoatropinica, anticolinergica)

La sindrome pantherinica è caratterizzata da disturbi a carico del Sistema Nervoso Centrale (S.N.C.) con manifestazioni fisiche e psichiche. Le specie fungine responsabili sono rappresentate da Amanita muscaria, Amanita pantherina (comprese tutte le loro forme e varietà) e Amanita gemmata (= Amanita junquillea); (Amanita cothurnata e Amanita cokeri in Nordamerica). Questi funghi, pur non contenendo [...]

Leave a comment Continue Reading →

Micotossicologia: le intossicazioni da funghi

Sindromi a breve latenza (funzionali) Prima di affrontare il vasto capitolo della micotossicologia vale la pena ricordare che solo la prevenzione e la corretta gestione di una sospetta intossicazione da funghi velenosi consentono, nella maggior parte dei casi, di evitare sgradevoli sorprese, talvolta anche letali. Per non rendere dispersivi i contenuti abbiamo evitato di descrivere [...]

Leave a comment Continue Reading →

Micotossicologia: tutti i funghi sono commestibili, qualcuno solo una volta!

“cu mori pi fungi fissa cu u ciangi” recita così un detto Reggino che evidenzia quanto sia inutile piangere chi mette nel proprio piatto funghi tossici o peggio ancora velenosi mortali. Iniziamo oggi un percorso che ci porterà a conoscere la micotossicologia. L’argomento è abbastanza vasto per cui sarà diviso in capitoli. Abbiamo cercato di [...]

Leave a comment Continue Reading →

L’odore dei funghi: per conoscere i funghi ci vuole anche “naso”

Tra i vari caratteri da prendere in considerazione per la determinazione di una specie fungina, oltre a quelli morfocromatici, indubbiamente quello dell’odore gioca un ruolo fondamentale. Infatti alcune specie, in cui le particolarità differenziali sono difficili da osservare anche ricorrendo all’ausilio degli elementi microscopici, possono diventare perfettamente distinguibili tenendo conto del diverso odore che esse [...]

Leave a comment Continue Reading →

La commestibilità dei funghi

Iniziamo il discorso sulla commestibilità dei funghi. Sarà un discorso molto lungo che ci porterà anche a raccontarvi, con attenzione scientifica, non solo l’uso ma anche i metodi di  conservazione dei funghi. Quante volte avete sentito dire che: questo fungo è commestibile, non commestibile, senza valore, sospetto, tossico, ecc.. La definizione di commestibilità di una [...]

Leave a comment Continue Reading →

I funghi: gioia e dolori… della tavola

Le intossicazioni da funghi rappresentano, in Italia, una vera e propria epidemia stagionale. Dal mese di settembre sino alla fine di novembre, numerosi sono gli accessi in Pronto Soccorso per la comparsa di disturbi dopo il consumo di funghi, quasi sempre raccolti personalmente o da conoscenti. Una statistica portata a termine nel 1997 dal Centro [...]

1 Comment Continue Reading →

Fungo della settimana: Fomes fomentarius, il fungo dell’esca

Ringraziamo innanzitutto, prima di parlare del Fomes fomentarius, Stefano Balestreri dal cui blog,http://appuntidimicologia.blogspot.it/, abbiamo attinto notizie utili alla stesura di questo articolo. Si tratta di un fungo conosciuto sin dall’antichità, tanto che ne è stato trovato qualche pezzo anche in una sacca di Ötzi, l’uomo del Similaun, una mummia risalente al 3300 a.C.; sfruttando la [...]

Leave a comment Continue Reading →