«

»

apr
26
2018

I funghi e la pioggia

2018-04-26 06:26:43

Le previsioni del tempo a lungo termine sono sempre da prendere con le molle, soprattutto per la nostra zona che ha un clima particolare che nessuno riesce a decifrare correttamente. Forse solo i nostri pescatori riescono a dirci se pioverà nell’arco di due tre giorni.
Intanto sappiamo tutti che, per avere una buona annata di funghi, la pioggia di maggio è importante. Aprile ci ha deluso ma la speranza di avere qualche giorno di pioggia continua e regolare per i primi di maggio non è affatto infondata. Le carte meteorologiche prevedono pioggia regolare dai 4 ai 7 millimetri per i giorni che vanno dal 2 al 4 maggio, seguita da alcune giornate di sole e senza vento e con umidità che va dal 60 al 90 percento, condizione ideale perché crescano i funghi.
Ma quali sono tutte le condizioni ideali per la crescita dei funghi e quanti giorni bisogna aspettare dopo la pioggia per essere sicuri di trovarne?
Le domande sono difficili e le risposte non possono essere precise perché le variabili sono troppe ma cercheremo di riassumere alcune condizioni di tempo e di terreno necessarie per la nascita dei carpofori. Ci riferiamo ovviamente al gruppo di Boleti che comunemente chiamiamo porcini.

Le fasi da seguire dovrebbero essere queste:
Una pioggia regolare per alcuni giorni, distribuita su tutto il territorio; alcune giornate di sole e assenza di vento secco che asciughi il terreno in fretta; se il vento ci deve essere speriamo sia vento umido che contribuirà anch’esso alla crescita; umidità del terreno dal 60 al 90 percento.
Ma quanti giorni bisogna aspettare? Il fattore più importante per saperlo è la temperatura del terreno che non deve scendere mai sotto i 6 gradi e non deve salire sopra i 30. Le condizioni ideali di temperatura sarebbero di 16/17 gradi per la minima e 24/25 gradi per la massima, condizioni queste che si verificano per esempio quando il cielo è nuvoloso e fa da cappa non permettendo al sole di elevare troppo la temperatura. Se tutte queste condizioni si verificano, bastano anche solo tre giorni dopo la pioggia per incominciare a trovare funghi, altrimenti bisogna aspettare anche fino a 10 giorni dopo la pioggia.

Intanto spolveriamo i panieri e guardiamo il cielo. Prima o dopo la pioggia farà capolino e noi saremo pronti per una stagione che tutti ci auguriamo possa essere una di quelle da ricordare.